HomeNoleggio a lungo termineCrisi economica: il noleggio a lungo termine resiste, segni positivi nel 2020
Noleggio a lungo termine

Crisi economica: il noleggio a lungo termine resiste, segni positivi nel 2020

Il settore del noleggio a lungo termine è entrato ormai nelle abitudini dei consumatori italiani in maniera forte e consolidata. I dati Aniasa, l’Associazione Nazionale Industria dell’Autonoleggio e Servizi Automobilistici, riferiti al 2020 confermano che, anche nell’anno più difficile dal Dopoguerra a oggi, le aziende, le partite Iva e i privati hanno continuato a scegliere le formule di mobilità senza pensieri e i vantaggi e i servizi del noleggio a lungo termine.

 

Fatturato 2020: il noleggio a lungo termine chiude l’anno in positivo con il +2%

 

Nonostante la crisi, infatti, il 2020 è stato caratterizzato dal segno positivo. Secondo i dati del Centro Studi Fleet & Mobility di Aniasa nel 2020:

▪ il noleggio a lungo termine è cresciuto del +2% rispetto al 2019 in termini di fatturato complessivo.

▪ La flotta circolante totale in Italia è aumentata del +2,4% complessivamente, attestandosi a circa 933.000 auto.

▪ Il canone medio è calato del -6% evidenziando una maggiore competitività del mercato in generale.

▪Il fatturato sull’usato veicoli in generale è cresciuto del +7%, indicando un recupero rispetto all’anno precedente.

 

Risultati in controtendenza rispetto al ciclo economico che testimoniano come le aziende, le partite Iva e i privati, anche nelle difficoltà determinate dalla pandemia, non abbiano rinunciato a investire e cercare di dare valore aggiunto alle proprie attività. Ma anche come gli operatori del noleggio a lungo a termine siano stati in grado di ripensare i loro schemi e la loro offerta, riuscendo a tenere alta la qualità del servizio nonostante le difficoltà determinate dallo smart working e dalla nuova organizzazione del lavoro.

 

La quota noleggio sull’immatricolato: +35% per le auto full electric

 

Le aziende nel corso del 2020 hanno naturalmente dovuto fare i conti con un contesto in costante trasformazione. Una prova difficile che ha confermato la centralità del noleggio a lungo termine come risposta all’incertezza, grazie alla chiarezza dei costi, ai vantaggi fiscali e alle pratiche burocratiche e assicurative comprese nella rata mensile. Un aspetto che il presidente di Aniasa, Massimiliano Archiapatti, ha sottolineato in un colloquio con motor1.com. “E’ una formula che piace per la semplicità e perché assicura la certezza del costo. In questa fase, poi, consente di gestire l’incertezza relativa alla transizione tecnologica. Non a caso – spiega Archiapatti -, la quota del noleggio sull’immatricolato totale è del +25% circa, ma sale al +35% per le auto full electric e al +42% per le auto ibride plug-in”.

 

Auto diesel in calo del -11%

 

L’attenzione verso le soluzioni “green” è testimoniata da un altro dato diffuso da Aniasa: le immatricolazioni di veicoli diesel sono calate del -11% confermando il trend di mercato che indica una crescente attrazione esercitata dai veicoli con motorizzazione alternativa. Notizie interessanti arrivano anche dalla diffusione delle auto ibride nelle aziende. Un sondaggio realizzato dall’Osservatorio sulla mobilità aziendale Top Thousand e dalla rivista Fleet Magazine realizzato intervistando 102 gestori di flotte aziendali – ha rilevato che il 5,2% del totale delle vetture utilizzate ha una motorizzazione ibrida, con una maggioranza di plug-in hybrid (35,8%), seguite da full hybrid (35,7%) e mild hybrid (28,4%).

 

La scelta dell’ibrido è dettata:

  • dalla volontà di riduzione delle emissioni di CO2,
  • dalla responsabilità sociale d’impresa,
  • dalle agevolazioni fiscali ottenibili sulle auto ibride dal luglio 2020.

L’89% delle auto ibride è assegnato come fringe benefit, ovvero come auto aziendale per i singoli dipendenti, mentre il restante 11% è condiviso tra più lavoratori. Colpisce, poi, la volontà delle aziende di puntare in futuro sempre più sull’auto ibrida: la previsione di crescita indicata dal sondaggio è del +250% nei prossimi dodici mesi. Settantacinque fleet manager sui centodue interpellati sostengono di voler aumentare in maniera decisa la quota di auto MHEV, HEV e PHEV rispetto alla quota attuale.

 

La strategia green di ALD Automotive e la partnership con Enel X

 

Per diffondere l’elettrico, ALD Automotive punta su prodotti tagliati a misura del cliente, che aiutino le aziende a superare le perplessità e i dubbi legati alle carenze infrastrutturali. Per questo, attraverso la partnership con un grande operatore del settore elettrico come Enel X, ALD ha deciso di proporre un prodotto integrato con l’infrastruttura e una consulenza mirata che porti le aziende a valutare, attraverso il calcolo del Total Cost of Mobility, la reale convenienza della mobilità green. Da questo intento è nata JuiceMotion, la più completa offerta di noleggio a lungo termine di auto elettriche presente oggi sul mercato, che al canone all inclusive abbina i pacchetti di servizio di ricarica elettrica in ambito domestico o pubblico.

 

I vantaggi dell’offerta JuiceMotion

 

JuiceMotion è una soluzione di mobilità unica che garantisce alle aziende e ai privati grande facilità e convenienza nel passaggio all’elettrico.

Con JuiceMotion, oltre ad avere  un auto full electric o plug-in, il cliente può scegliere tra queste opzioni:

  • JuiceStreet: una ricarica inclusa di 1.350 kWh, sulla rete pubblica di Enel X, per percorrere fino 10.000 Km;
  • JuiceHome: una infrastruttura ad un prezzo conveniente, per ricaricare a casa o in azienda fino a 7,4 kW, 32 A, Monofase, ossia il massimo di potenza raggiungibile per una fornitura Monofase;
  • JuiceStreet + JuiceHome: per entrare nel mondo dell’elettrico con kWh inclusi e ricaricando direttamente da casa o in azienda.

 

Il Car Sharing ALD Automotive per le aziende

 

L’ultimo tassello della strategia ALD è il Car Sharing per le aziende. Il corporate car sharing è un servizio business nato in risposta alle mutate esigenze di mobilità delle aziende. Si basa sull’utilizzo di una piattaforma tecnologica capace di gestire tutti i dati relativi ai mezzi e su una applicazione che è in mano degli utilizzatori dei veicoli. Per avvicinarsi a questo servizio ALD mette a disposizione delle aziende ALD Consultancy, il team di consulenti ALD pronti a rispondere alle richieste dei clienti o a offrire una consulenza mirata ai fleet manager per fotografare la spesa di mobilità e proporre soluzioni mirate. Un servizio che ha il potenziale per fare da apripista alla mobilità green, avvicinando le aziende alle nuove motorizzazioni e guidandole verso la composizione di un parco auto aperto a soluzioni innovative.

 

Noleggio a lungo termine

Proprieta’ addio: nuove soluzioni come il noleggio, il leasing e lo sharing

È un cambio di paradigma e di abitudini in corso da tempo. I modelli e i canali di vendita si rinnovano. Il rapporto con l’automobile non passa più attraverso la sola proprietà del veicolo, sempre più automobilisti  scelgono di rinunciare all’acquisto avvicinandosi alle forme di condivisione, dal car sharing al noleggio a breve, medio e […]

Leggi l'articolo
 

Noleggio a lungo termine

Fringe benefit auto a noleggio a lungo termine: tasse più alte per i veicoli inquinanti

Il paradosso di un ulteriore carico fiscale in un momento di grande difficoltà per il sistema produttivo. Il 2021 non ha portato buone notizie per i dipendenti assegnatari di un’auto in fringe benefit sul fronte fiscale. La nuova normativa ha, infatti, determinato un aumento della tassazione sui veicoli più inquinanti e ha reso più complesso […]

Leggi l'articolo
 

Noleggio a lungo termine

Cambia il bollo auto per il noleggio a lungo termine, ma il cliente può chiedere ad ALD di gestirlo.

Dopo alcuni mesi di incertezza, il quadro normativo relativo al pagamento del bollo auto per le auto a noleggio lungo termine si è chiarito. Nell’autunno del 2019 il decreto fiscale (DL 124/2019, articoli 51-53) ha cambiato la destinazione del gettito del bollo sulle auto del noleggio a lungo termine.   Bollo auto: cos’ è?   […]

Leggi l'articolo
shopndrive

NOI CI SIAMO.

Vi informiamo che a causa dell’emergenza sanitaria nazionale, l’attività dei nostri operatori prosegue in modalità Smart Working.

Potete chiamare il servizio clienti al numero 800 426 426 oppure inviare le vostre richieste e/o segnalazioni all’indirizzo e-mail servizio servizio.clienti@aldautomotive.com. In alternativa potete accedere direttamente dalla piattaforma MyALD cliccando sul link dedicato.
Tutte le richieste saranno evase nel più breve periodo.

Scriviamo insieme il nuovo futuro.
ALD Automotive